utentenonregistrato
11/12/2015 20:32

- La Città dei Balocchi - Nel 1962 la famiglia dell'imprenditore Mario Bagno acquista le quote societarie della "Immobiliare Consonno Brianza", proprietaria dell'intero paese. Il paesino venne completamente demolito, eccetto la chiesa di San Maurizio, la canonica, una casa adiacente e il piccolissimo cimitero, e tutti gli abitanti costretti ad andarsene. Al posto dell'antica Consonno fu costruito quello che avrebbe dovuto essere un grande centro commerciale e di divertimento. Furono costruiti edifici commerciali e di intrattenimento nelle più svariate forme architettoniche: una galleria commerciale arabeggiante, una pagoda cinese, un castello medievale come porta di ingresso, oltre a un albergo di lusso. Venne addirittura spianata la collina di fronte al paese per migliorare la vista panoramica verso il Resegone. Inoltre nei piani dell'imprenditore, intorno a Consonno sarebbero dovuti sorgere campi da pallacanestro, da calcio, da minigolf, un giardino zoologico e un circuito automobilistico. Ma tutto questo non avvenne. Dopo l'attenzione iniziale, dettata soprattutto dalla novità, la "città dei balocchi", principalmente a causa di una serie di frane, cadde nell'oblio e nell'abbandono ancor prima di essere completata. #noshortcuts @utentenonregistrato

  • 3619
  • 11
  • 4
Piace a
Commenti
  • 10/03/2017 12:54
    crab

    Mi ha sempre affascinato questa città fantasma, spero di riuscire ad andarci a fare un giro in bici. Purtroppo abito a Torino per cui non sono comodissimo. Bella foto molto tenebrosa.

  • 10/03/2017 13:26
    utentenonregistrato

    Grazie mille Crab per i complimenti, se ti capita vacci perchè merita almeno una visita.

  • 10/03/2017 17:38
    Tc70

    Foto degna di un horror alla Vincent Price...bella complimenti

  • 10/03/2017 20:01
    utentenonregistrato

    Grazie Tc70!

Condividi